Privacy

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Il seguente testo legale è stato concesso in licenza a Romano Automobili S.r.l. Ogni copia, modifica, aggiornamento e invio del testo a soggetti diversi dagli utenti, o replica su siti o app anche se appartenenti al licenziatario Romano Automobili S.r.l. non è autorizzato dal licenziante.

Definizioni:
Titolare: il soggetto che – in relazione al trattamento dei dati – assume le decisioni circa le finalità, le modalità e le misure di protezione;
Responsabile: il soggetto, diverso dal Titolare, che tratta i dati per conto dello stesso e secondo le direttive dallo stesso impartite;
Interessato o Utente: il soggetto (persona fisica) cui si riferiscono i dati personali (nell’informativa si userà la parola Cliente o Candidato quando l’informazione sarà relativa esclusivamente ad un cliente attuale o potenziale del Titolare o a un potenziale collaboratore dello stesso);
Casa Madre: è la società che di fatto eroga il servizio di noleggio a lungo termine, rispetto alla quale Romano Automobili s.r.l. funge da agente o procacciatore di affari;

1: PREMESSE
La presente informativa non va considerata come testo a sé stante, ma si integra e completa con gli altri testi presenti nel Servizio, e in particolare con Termini e Condizioni di Navigazione (leggi) e con l’Informativa sul Trattamento dei Dati Personali mediante l’utilizzo dei cookies (leggi). La presente informativa si riferisce al trattamento dei dati personali effettuato tramite il sito  www.romanoautomobili.it e riguarda i dati delle seguenti categorie:

  • Clienti, potenziali, che chiedono preventivi, valutazioni o comunque informazioni su prodotti o servizi del Titolare;
  • Candidati collaboratori del Titolare, che inviano curriculum o si propongono, a livello individuale o aziendale, per collaborare con il Titolare.

Questa informativa cercherà di spiegare all’utente chi e come tratta i dati dell’interessato (detto anche, nella presente informativa, Utente), quali sono i suoi dati, e quali sono i suoi diritti e come può esercitarli. Per chiarimenti particolari, laddove l’utente non comprenda o non ritenga sufficiente quanto inserito nell’informativa, si invita a scrivere al seguente indirizzo: info@romanoautomobili.it

2: ALCUNE NOZIONI IMPORTANTI SUI DATI PERSONALI
Cosa si intende per dati personali? È un dato personale qualsiasi informazione riconducibile ad un soggetto, identificato o identificabile. Nome e cognome, ad esempio, sono dati personali: per la precisione, sono semplicemente dati identificativi, e soprattutto non sono gli unici dati personali dell’utente. Ci sono poi altri tipi di dati, ossia quelli che rivelano altre informazioni: per esempio professione, reddito ecc.
Vi sono poi dati che possono esser ricavati: per esempio, se si manda la dichiarazione dei redditi, è possibile conoscere il nucleo familiare, l’eventuale esistenza di patologie e invalidità dei familiari a carico. Si tratta in questo caso di dati sanitari che possono essere desunti dalla documentazione fiscale presentata dal potenziale cliente per la valutazione della situazione creditizia. Si raccomanda prudenza quindi nell’inoltrare tali dati che, in quanto non necessari per le valutazioni di competenza dei partner del Titolare, possono (o meglio dovrebbero) esser offuscati dall’interessato prima dell’invio.

Cosa significa trattare i dati? La definizione giuridica di trattamento comprende qualunque operazione o complesso di operazioni concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati. Praticamente quindi tutto quel che si può fare con i dati dell’utente è trattamento. Per fare un esempio, già raccogliere o leggere i dati è un trattamento, chiamato consultazione.

Perchè sono importanti per l’utente? I dati dicono chi è l’utente, cosa fa, cosa gli piace e cosa non gli piace. Sono suoi, quindi, proprio in quanto “suoi”, sono importanti ed è chiaro anche che in quanto “suoi” ha il diritto di decidere se lasciarli trattare a terzi e di sapere in che modo ciò viene fatto. Nel caso di Romanoautomobili vengono trattati i dati che riguardano lo stato patrimoniale dell’Utente, la sua professione, la composizione della famiglia, la capacità di spesa, ossia informazioni che molto svelano della persona cui si riferiscono.

Perchè sono importanti per Romanoautomobili e per i suoi partners? Sono importanti perché permettono di erogare il servizio richiesto dal contratto, e perchè consentono di valutare, in via preliminare, l’affidabilità del Cliente. Sono d’altro canto parimenti importanti perchè permettono al Titolare di valutare la capacità di un potenziale collaboratore.

3: CHI TRATTA I DATI
Titolare del trattamento è il soggetto che assume le decisioni su come trattare i dati, quindi – tra l’altro – su quali precauzioni prendere per proteggerli, su dove conservarli (se in server o cloud ecc.), su quali dati chiedere all’utente, su quali dati elaborare e per quale scopo, su quali e a chi cederli, come gestire i rapporti e i diritti degli utenti, su chi scegliere come collaboratore, responsabile o semplice incaricato per trattare i dati, su quali istruzioni impartire ai collaboratori ecc…
Nel caso del sito www.romanoautomobili.it le decisioni su finalità e mezzi di trattamento dei dati raccolti tramite il canale web sono disgiuntamente assunte sia dalla società Romano Automobili s.r.l., sia – a seguito dell’invio dei dati  per la delibera di concessione o meno del noleggio alla Casa Madre – dalla Casa Madre stessa. La presente informativa si riferisce pertanto in particolare alla raccolta, registrazione, strutturazione, conservazione, valutazione, e successiva comunicazione alla Casa Madre da parte di Romano Automobili dei dati dei Clienti, nonché a tutte le operazioni di trattamento relative a dati di potenziali collaboratori.
Una volta inviati i dati alla Casa Madre, questa li tratta secondo logiche e politiche proprie, e Romano Automobili assume la posizione di Responsabile esterno rispetto al trattamento effettuato dalla Casa Madre. Prima della comunicazione dei dati alla casa madre Romano Automobili srl  invierà all’utente copia dell’informativa sul trattamento dei dati personali relativo alla casa madre.
Quindi, dato che il titolare del trattamento dei dati è molto importante, sappia l’utente che, a parte quanto detto sopra, si tratta di:
Romano Automobili S.r.l.,, Brescia, Via Colombaie n. 2.
Tel: . +39 030 321189
Email: info@romanoautomobili.it e info@bnlt.it.
PEC: romanogold@legalmail.it

Poi, per quanto concerne eventuali funzioni accessorie, Romano Automobili si può avvalere di soggetti terzi scelti per particolari trattamenti, definiti Responsabili del trattamento.
Per l’erogazione del servizio Romano Automobil S.r.l i. si avvale infatti della collaborazione dei seguenti Responsabili:

  • Uffici Amministrativi: si tratta degli uffici che gestiscono gli aspetti fiscali, contabili, burocratici ed amministrativi dell’attività di Romanoautomibili, come per esempio commercialista ecc.
  • Mailchimp, con sede The Rocket Science Group, LLC , 675 Ponce de Leon Ave NE , Suite 5000 , Atlanta, GA 30308 USA per la gestione del servizio di mailing (https://mailchimp.com/legal/privacy/). Il servizio è certificato Privacy Shield.
  • Collaboratori: soggetti indipendenti che, sulla base di contratti di outsourcing, procacciano clienti al Titolare Romano Automobili;

3/a: A CHI VENGONO COMUNICATI I DATI (o A CHI VIENE CONSENTITO ACCESSO AGLI STESSI)
Romanoautomibili comunica o rende comunque disponibili i dati personali ai seguenti soggetti con modalità e per funzioni differenti:
РMailchimp, con sede The Rocket Science Group, LLC , 675 Ponce de Leon Ave NE , Suite 5000 , Atlanta, GA 30308 USA per la gestione del servizio di mailing (https://mailchimp.com/legal/privacy/). Il servizio ̬ certificato Privacy Shield.
– Uffici Amministrativi: si tratta degli uffici che gestiscono gli aspetti fiscali, contabili, burocratici ed amministrativi dell’attività di Romanoautomibili, come per esempio commercialista, consulente del lavoro, banca ecc.;
Collaboratori esterni del Network Romano Automobili: l’attività Romano Automobili si articola nella raccolta dei contatti e nella successiva lavorazione degli stessi (vedi punto 6) per l’elaborazione di un preventivo o la preparazione del contratto di Noleggio a Lungo Termine (contratto che viene stipulato tra il Cliente e la Casa Madre). La gestione del contatto, nel caso in cui non sia eseguita da personale dipendente di Romano Automobili, viene delegata a soggetti terzi, lavoratori autonomi, che fanno parte della Rete di Romano Automobili ed ai quali viene comunicato il contatto al solo fine di eseguire la prestazione richiesta (preventivo o noleggio) da parte del cliente. In alcuni casi i collaboratori esterni prestano attività in regioni diverse da quella della sede di Romano Automobili e vengono scelti sulla base della residenza del cliente.
– Casa Madre, ossia: Società (anche multinazionali) impegnate nell’erogazione del servizio di Noleggio a Lungo Termine. È la Casa Madre che stipula il contratto di Noleggio con il Cliente e Romano Automobili in tale contratto assume la posizione di Agente o procacciatore.

4: DOVE LI TRATTA
Romano Automobili S.r.l. conserva e tratta i dati personali degli Utenti in Italia, presso la propria sede in Brescia, Via Colombaie n. 2.
I dati sono inoltre trattati presso data center siti nel territorio UE.

Per quanto riguarda i dati forniti in fase di registrazione alla newsletter gli stessi sono trattati da Mailchimp presso i propri server negli USA: il servizio è certificato Privacy Shield (https://www.privacyshield.gov/participant?id=a2zt0000000TO6hAAG).

5: QUALI DATI VENGONO TRATTATI
In base alla qualità significativa dei dati possiamo individuare:
– Dati di navigazione: sono quelli desumibili dalle impostazioni di navigazione e di tracciamento dei cookie  (vedi informativa cookie);
– Dati identificativi e di contatto: sono nome, cognome, codice fiscale, email, indirizzo di residenza o domicilio, numero di telefono ecc.
– Dati ulteriori: sono i dati che si possono ricavare dalla documentazione che, il potenziale cliente, invia per formalizzare una richiesta di preventivo (copia carta di identità, copia busta paga o cedolino pensione, copia Cud o Mod. 730): tali documenti possono infatti svelare informazioni importanti sul tenore di vita del Cliente. Tra tali informazioni, alcune sono inutili per la valutazione creditizia da parte della Casa Madre cui i dati vengono inviati, come l’appartenenza sindacale del lavoratore, eventuali patologie del cliente o di familiari ecc. Si raccomanda quindi, in relazione a tali dati, di offuscarli, mediante cancellazione, prima di inviarli a Romano Automobili.
Ugualmente, per i candidati collaboratori, dati personali ulteriori possono esser ricavati da quanto inserito nel curriculum (https://www.romanoautomobili.it/lavora-con-noi/). Si raccomanda quindi di valutare con attenzione quali dati inserire nei curricula, in quanto tali dati saranno valutati da Romano Automobili al fine di promuovere o meno la candidatura ricevuta.

6: PER QUALI SCOPI VENGONO TRATTATI
I dati raccolti tramite form nel sito www.romanoautomobili.it vengono trattati per le seguenti finalità:
a) Per gli utenti:

  • Rispondere all’utente in caso di generica richiesta di informazioni; Base giuridica: contratto (ossia esecuzione della prestazione richiesta); Durata: tempi di conservazione imposti dalla legge per le comunicazioni commerciali.
  • Erogare il servizio di newsletter (https://www.romanoautomobili.it/ricevi-promozioni/) agli utenti che si iscrivono; Base giuridica: contratto (ossia esecuzione della prestazione richiesta per la quale viene in tal modo prestato anche consenso). Durata: fino a revoca della richiesta di iscrizione.
  • Erogare un servizio di comunicazione di offerte di prodotti o servizi di Romano Automobili mediante invio di comunicazioni a mezzo email, SMS o altro sistema di messaggistica (Whatsup, Telegram ecc). Base giuridica: consenso dell’interessato. Durata: fino a revoca consenso.
  • Raccogliere e valutare statistiche di navigazione: i dati di navigazione sono aggregati e valutati da RomanoAutomobili per verificare le funzionalità del sito, l’appetibilità delle singole pagine o funzioni, l’efficacia delle stesse. I dati sono, per RomanoAutomobili, anonimi. Base giuridica: consenso dell’interessato in sede di cookie policy; Durata: 24 mesi o fino a revoca del consenso se termine inferiore.

b)Per i clienti o potenziali clienti:

  • Raccogliere, tramite il sito web www.romanoautomobili.it o tramite personale interno o collaboratori esterni, le informazioni necessarie per elaborare un preventivo personalizzato su richiesta  del cliente o potenziale cliente (form di invio dati nella scheda della autovettura): i dati sono raccolti da personale di RomanoAutomobili (dipendenti, collaboratori esterni lavoratori autonomi, dislocati nel territorio), valutati dal personale di Romano Automobili che contatta poi il potenziale cliente per descrivere un preventivo personalizzato secondo le preferenze dallo stesso indicate nel form o comunque comunicate a Romanno Automobili. I dati per l’esecuzione del preventivo sono comunicati alla Casa Madre che, tratta i dati secondo logiche e politiche proprie (vedi punto n. 3/a) e che  a sua volta restituisce a Romano Automobili il preventivo definitivo. Base giuridica: contratto (ossia esecuzione della prestazione precontrattuale richiesta); Durata: scadenza preventivo e tempi di conservazione imposti dalla legge per le comunicazioni commerciali.
  • Attivare una opzione sul noleggio della vettura: i dati sono raccolti, strutturati in archivio e conservati da Romano Automobili e inviati alla Casa Madre per attivare la valutazione di affidabilità creditizia necessaria al fine di ottenere (o meno) dalla stessa delibera positiva di concessione del Noleggio al potenziale cliente ed erogare di conseguenza il servizio di noleggio allo stesso. Importante: tramite la funzione Opziona Noleggio viene attivata la pratica di richiesta noleggio che poi dovrà essere formalizzata presso gli uffici della Agenzia  ovvero in via telematica (tramite apposita funzionalità del sito ovvero tramite email nella quale – con specifiche funzioni – possono essere allegati i documenti). Si rilevi che – una volta inviati alla Casa Madre – i dati sono dalla stessa trattati secondo logiche e politiche di trattamento proprie. Base giuridica: contratto (ossia esecuzione della prestazione richiesta); Durata: scadenza preventivo o delibera (dipende dalle policy della Casa Madre) e tempi di conservazione imposti dalla legge per le comunicazioni commerciali.
  • Creare Database interno (CRM): i dati dei clienti o potenziali clienti vengono archiviati su CRM (Customer Relationship Management): i dati vengono forniti dal Cliente o Potenziale cliente sul sito e vengono archiviati, unitamente ai dati forniti da clienti o potenziali clienti con altri mezzi (mediante email, telefonia, messaggistica, o direttamente in ufficio) in Data Base nel quale vengono inseriti i dati identificativi, la provincia di provenienza, il tipo di automobile richiesto, la documentazione allegata alla pratica ecc. I dati vengono quindi valutati dal personale di Romano Automobili sia per l’attribuzione alla pratica del cliente ad un referente interno o esterno alla RomanoAutomobili, sia per effettuare statistiche sulla clientela, sia per elaborare un preventivo. Base Giuridica: interesse legittimo del Titolare. Durata: costanza rapporto di noleggio e ulteriore conservazione per fini fiscali imposta dalla legge.

c) Per i collaboratori potenziali:

  • Raccogliere candidature e valutare opportunità di nuove assunzioni o collaborazioni. Base giuridica: contratto (ossia esecuzione della prestazione richiesta); Durata: cinque anni dall’invio della candidatura a Romano Automobili.

7: COME VENGONO CONFERITI I DATI
In fase di compilazione dei form di contatto per la richiesta di preventivo i dati vengono forniti dall’Utente stesso mediante compilazione della scheda di contatto ed invio. Analogamente, i dati contenuti nei documenti richiesti sono conferiti mediante upload da parte dell’utente sul sito o in risposta ad apposita email inviata da Romano Automobili.
I dati possono esser conferiti dal cliente anche per telefono, personalmente.
Analogamente,  i dati conferiti in caso di registrazione al servizio di newsletter sono indicati e conferiti direttamente dall’utente. In particolare, l’inserimento dell’indirizzo email viene qualificato come richiesta di erogazione del servizio e inequivocabile consenso al trattamento a tal fine.
Infine: i dati contenuti nel curriculum eventualmente inviato dal potenziale collaboratore sono conferiti dallo stesso mediante compilazione del form e upload del curriculum stesso.

8: QUALI DATI SONO OBBLIGATORI E QUALI FACOLTATIVI (E LE CONSEGUENZE DI UN RIFIUTO DI DARE I DATI)
Per quanto riguarda le richieste di iscrizione alla newsletter: unico dato obbligatorio è l’indirizzo email, mentre è facoltativo l’inserimento di nome e cognome. Se non viene inserito l’indirizzo email il servizio non può esser tecnicamente erogato.

Per quanto riguarda le richieste di preventivo: i dati identificativi e di contatto sono obbligatori: non conferire tali dati non consente a Romano Automobili di elaborare un preventivo personalizzato, che richiede – tra l’altro – anche la possibilità di ricontattare via telefono o via email il richiedente al fine di rivolgere allo stesso domande finalizzate a meglio individuare il tipo di vettura da noleggiare e le concrete esigenze del potenziale cliente.

Per quanto riguarda l’opzione di noleggio: i dati (o meglio i documenti) di cui si chiede upload sono quelli indicati come minimi necessari dalla Casa Madre per assumere (o negare) la delibera di concessione del noleggio al potenziale cliente. Pertanto, a tal fine, i dati sono tutti obbligatori, fermo restando quanto indicato sopra (punto n. 5 in tema di dati ulteriori).

Per quanto riguarda l’invio di proposta di collaborazione: I dati obbligatori sono solo quelli di contatto e quelli identificativi. Non conferire tali dati pregiudica la registrazione effettiva del soggetto come candidato collaboratore. Per quanto concerne il curriculum, esso non è dato necessario: tuttavia la mancata allegazione – riducendo grandemente le informazioni che in tal modo vengono poste a disposizione di Romano Automobili – rende altamente improbabile un contatto di approfondimento della candidatura alla collaborazione.

9: COME VENGONO TRATTATI
I dati vengono raccolti e trattati con strumenti elettronici.
Sono ospitati su server ubicato in territorio UE, con applicazione di sistemi di sicurezza secondo il protocollo https.
Vengono protetti mediante misure di sicurezza tecniche e organizzative che, per evitar di dare a chi voglia il destro per superarle, non vengono nel presente documento elencate.
Potranno accedere e trattare i dati, nell’ambito dell’incarico ricevuto, solo persone debitamente autorizzate e munite di credenziali di autenticazione singole.

10: PER QUANTO TEMPO VENGONO TRATTATI
I dati vengono trattati finché servono allo scopo per il quale vengono conferiti, salvi gli obblighi di conservazione previsti dalla legge (per esempio in tema di conservazione decennale delle comunicazioni di contenuto fiscale o commerciale si veda tra gli altri il DPR 600/19773).
Per informazioni circa la durata dei trattamenti, si veda quanto indicato in tema di finalità e base giuridica al punto n. 6.
IMPORTANTE:  i dati che sono trattati sulla base del consenso dell’Utente, saranno trattati fino a che il consenso ad un determinato trattamento perdura (ricordi l’Utente, infatti, che i consensi possono sempre esser modificati e revocati e che dal momento della revoca i dati non possono più esser trattati e, se non vi sono altre basi giuridiche – come osservanza di legge o esecuzione del contratto – devono esser cancellati).

11: QUAL È LA BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO
I dati sono trattati in primo luogo per eseguire la richiesta di preventivo dell’utente (esecuzione del contratto).
I dati forniti per l’iscrizione alla newsletter sono trattati per fornire appunto il servizio di newsletter (esecuzione del contratto sulla base del consenso ad esso prestato mediante iscrizione). L’Utente potrà sempre revocare la sua iscrizione al servizio di newsletter cliccando sul pulsante “Unsubscribe” presente in fondo ad ogni e-mail.
Inoltre i dati sono trattati per adempiere obblighi legali (comunicazione ad amministrazioni pubbliche, conservazione a fini fiscali ecc).
In ogni caso, per consultare la base giuridica per le singole finalità di trattamento, si veda il punto n. 6.

12:  COME IL SERVIZIO COMUNICHERA CON L’UTENTE
L’utente che utilizza il servizio Romanoautomobili:

  • Potrà ricevere email o altre comunicazioni (ad esempio telefoniche, messaggi SMS o con altri canali) da Romanoauotmobili: si tratterà di email o comunque di comunicazioni operative finalizzate ad una migliore erogazione del servizio richiesto (preventivo o opzione di noleggio). Queste comunicazioni sono indispensabili per la gestione regolare del servizio.
  • Servizio di newsletter (fornito tramite Mailchimp): qualora l’Utente si iscriva al servizio di newsletter riceverà, con cadenza mensile, una mail contenente le offerte proposte da Romanoauotmobili. Si ricorda che l’Utente può revocare l’iscrizione al servizio cliccando sul pulsante “Unsubscribe” all’interno della mail.
  • Invio di DEM (ossia comunicazioni con offerte di prodotti o servizi di Romano Automobili) a mezzo email, SMS o altra messaggistica (whatsApp, Telegram ecc). Cadenza dell’invio: non più di una al mese per ciascun canale. Si ricorda che l’Utente può revocare l’iscrizione al servizio semplicemente rispondendo “Cancellami” o espressione analoga ad una delle comunicazioni ricevute.
  • Invio di DEM (ossia comunicazioni con offerte di prodotti o servizi di Romano Automobili) a utenti che abbiano prestato il consenso all’invio di comunicazioni di marketing proprio di Romano Automobili.

13: QUALI SONO I DIRITTI DEGLI UTENTI
Gli Utenti sono beneficiari di una serie di diritti.
Innanzitutto l’Utente ha diritto di esser informato circa:

  • Categorie di dati che vengono trattati (vedi punto n. 2 e 5);
  • Origine dei dati, ossia sapere da dove il servizio ha tratto i suoi dati (vedi punto n. 7);
  • Finalità del trattamento dei dati, ossia per quali scopi i dati vengono trattati (vedi punto n. 6);
  • Modalità di trattamento dei dati (vedi punto n. 9);
  • Estremi del titolare e di eventuali responsabili del trattamento (vedi punto n. 3);
  • Soggetti cui vengono comunicati i dati (vedi punto 3/a);
  • Tempo di conservazione e trattamento dei dati (vedi punto 10);
  • Diritto di esperire reclamo innanzi al garante privacy mediante accesso al seguente link:http://www.garanteprivacy.it/home/diritti/come-agire-per-tutelare-i-nostri-dati-personali
  • Esistenza o meno di processo di profilazione da parte del servizio Romanoauotmobili o di terzi;
  • Base giuridica del trattamento (vedi punto n. 11);
  • Diritto di revocare il consenso.
  • Interessi perseguiti dal titolare mediante il trattamento: permettere all’Utente di noleggiare un’automobile, fungendo da intermediario tra l’Utente e la concessionaria.

Poi ci sono diritti non di semplice informazione ma operativi. In particolare: 

L’interessato ha diritto di sapere se i suoi dati sono trattati dal titolare. Ha diritto di sapere quali dati sono trattati, per quali scopi, per quanto tempo, se sono comunicati a terzi e dove si trovano tali destinatari.
L’interessato ha anche diritto di aver copia dei dati che ha fornito.
Inoltre l’Utente può chiedere che i dati siano trasmessi allo stesso interessato o anche ad un eventuale nuovo titolare ( si veda il diritto alla portabilità), sempre che questa operazione non leda i diritti (e i dati) di altre persone. In tal caso può chiedere anche la cancellazione dei dati (salvo che la legge non imponga la conservazione al Titolare).

Se i dati personali sono inesatti o incompleti l’interessato può chiedere di rettificarli o completarli, fornendo indicazioni in tal senso. Se il Titolare deve verificare l’esattezza dei dati contestati dall’interessato, questi può nel mentre ottenere la limitazione dei dati contestati (i dati vengono soltanto conservati in formato non accessibile e non ne viene fatto alcun altro trattamento se non con uno specifico consenso dell’interessato o se servono per esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria).

Se i dati personali non sono più necessari per gli scopi per i quali sono stati raccolti o altrimenti trattati l’interessato ne può chiedere la cancellazione. Se però i dati servono all’interessato per esercitare un proprio diritto in sede giudiziaria, ne può chiedere la limitazione.

Se non sussiste il consenso, o se il consenso è stato revocato (e non vi sono altre ragioni che legittimano il trattamento dei dati) l’interessato può chiedere la cancellazione.

Se il trattamento è illecito perchè i dati sono trattati in assenza di consenso, interesse legittimo da parte del Titolare, contratto per l’esecuzione del quale il trattamento stesso è necessario, obbligo legale di trattamento da parte del Titolare, l’interessato può chiederne la cancellazione o la limitazione.

Per una più dettagliata esposizione dei diritti e delle relative definizioni si veda quanto segue:

Diritto di accesso: L’utente ha diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma del fatto che sia in corso (o meno) un trattamento dei dati personali che lo riguardano, delle finalità (ossia degli scopi) per cui i suoi dati personali sono trattati, quali dati personali sono trattati (e, come detto, per quali fini), a chi i dati vengono eventualmente comunicati o ceduti (e dove), il tempo di conservazione e trattamento dei dati stessi, l’eventuale esistenza di un processo di profilazione (ossia di analisi dei dati con relativa valutazione dei comportamenti, gusti, ubicazione ecc. dell’interessato).
Se i dati sono stati raccolti da soggetto diverso dal titolare rientra nel diritto di accesso anche la facoltà di chiedere da chi il Titolare stesso ha ricevuto i dati.
Infine, l’interessato ha diritto di chiedere copia dei propri dati: se non direttamente scaricabile dal suo account personale, la copia sarà fornita in formato informatico, a meno che l’interessato non la chieda in formato diverso (si veda art. 15 GDPR).

Diritto di rettifica: L’interessato ha diritto di ottenere la rettifica, ossia la correzione, qualora i suoi dati personali siano inesatti (in caso di dubbio sulla correttezza si veda anche quanto viene detto in tema di diritto di limitazione: in tal caso infatti i dati verranno conservati, non trattati per i fini per cui vengono normalmente trattati, finchè il titolare non abbia verificato o meno l’esattezza degli stessi). Nel caso in cui i dati siano incompleti, e il completamento sia necessario o opportuno per le finalità per le quali sono trattati, l’interessato può ottenere l’integrazione degli stessi, fornendo eventualmente a tal fine egli stesso una dichiarazione integrativa.

Diritto di cancellazione dei dati: l’interessato ha diritto di  ottenere la cancellazione dei dati nei seguenti casi:

  • i suoi dati non servono più per gli scopi per cui sono stati raccolti o comunque sono trattati;
  • i dati erano trattati sulla base di un consenso che l’interessato ha revocato (sempre che non permangano, a giustificazione del trattamento, altre ragioni giuridiche, come l’esecuzione di un contratto, l’adempimento di un obbligo imposto dalla legge in capo al titolare);
  • l’interessato si è opposto al trattamento (si veda la voce opposizione): se si oppone in caso di marketing diretto i dati – se utilizzati solo a tal fine – devono esser cancellati (e comunque non possono esser più trattati per scopo di marketing diretto), mentre negli altri casi (se cioè i dati sono trattati per altri legittimi interessi del Titolare indicati in informativa o per lo svolgimento di un compito di interesse pubblico da parte del Titolare) sono cancellati solo se non sussistono motivi prevalenti (vedi opposizione) che ne impongono la conservazione. Per il tempo necessario a stabilire se sussistano “motivi prevalenti” possono esser limitati;
  • i dati sono stati trattati illecitamente, quindi senza che il titolare ne avesse diritto (in alternativa alla cancellazione l’interessato ne può chiedere la limitazione, come oltre indicato);
  • i dati devono esser cancellati per obbligo previsto dalla legge;
  • i dati riguardano minori di 16 anni, sono stati raccolti nell’ambito di offerta di servizi della società dell’informazione (online) e non è stato prestato il consenso o data autorizzazione al trattamento da parte dei genitori.

La cancellazione non viene eseguita, tuttavia, nei seguenti casi:
se i dati sono trattati nell’ambito di un legittimo esercizio della libertà di espressione o informazione (a giudizio del titolare, salva la facoltà dell’interessato di rivolgersi al Garante o al Giudice come sopra indicato);
se il trattamento dei dati è necessario per adempiere ad un obbligo legale cui è soggetto il Titolare, o per l’esecuzione di un compito svolto nel pubblico interesse dal Titolare;
se i dati sono trattati per motivi di ordine pubblico o sanità pubblica;
se i dati sono archiviati per pubblico interesse, ricerca scientifica o storica, purchè siano resi anonimi se possibile, o almeno pseudonimizzati (ossia trattati in modo che non sia possibile identificare l’interessato se non per mezzo di informazioni aggiuntive rispetto a quelle immediatamente disponibili), e sia fatto uso dei dati minimi necessari per tali fini.
se il trattamento dei dati è necessario per l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria (penale);

Diritto di limitazione: è il diritto di contrassegnare i dati e di limitarne l’uso alla sola conservazione. In tal caso quindi il Titolare non li cancella, ma li conserva soltanto senza farne alcun’altra forma di trattamento. Il titolare li conserva separatamente dagli altri solo se ne viene fatta richiesta dall’interessato: può darsi infatti che lo stesso abbia interesse a che i dati, seppur solo conservati ai fini della limitazione, restino nella sede originaria.
Il diritto di limitazione sussiste nelle seguenti ipotesi:

  • se l’interessato contesta l’esattezza dei dati, per il periodo necessario per verificare l’esattezza dei dati stessi (si veda quanto detto in tema di diritto di rettifica);
  • se il trattamento è illecito e l’interessato non ne chiede la cancellazione, ma ne chiede appunto la sola limitazione (per poter probabilmente poi esercitare i propri diritti);
  • se il trattamento non è più necessario per i fini per cui i dati sono stati raccolti o trattati, ma i dati sono necessari all’interessato stesso per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria (in tal caso, quindi, pur non dovendo più esser trattati, essi sono conservati in quanto, appunto, necessari in sede giudiziaria per l’interessato);
  • se c’è stata opposizione al trattamento (non nel caso di opposizione al trattamento di dati per marketing diretto), e il titolare deve verificare se sussistano motivi prevalenti che rendano necessario il trattamento (vedi diritto di cancellazione, punto n. 3 e opposizione).

L’interessato viene informato dal titolare in caso di revoca della limitazione. L’informazione darà conto del tempo della revoca, e del trattamento dei dati che verrà effettuato dopo tale revoca.

Diritto alla portabilità: è il diritto di ottenere copia dei propri dati, o meglio dei dati che lo stesso interessato ha fornito (in qualsiasi modo) al titolare, se questi sono trattati con mezzi automatizzati e sono stati trattati sulla base di un consenso prestato dall’interessato o in esecuzione di un contratto di cui l’interessato è parte. La copia deve esser leggibile da dispositivo automatico e il file deve esser di formato comune.
L’interessato ha anche diritto di chiedere che tale copia sia inviata ad altro Titolare, sempre che ciò sia tecnicamente fattibile.
Il diritto alla portabilità non può ledere diritti e libertà altrui: se pertanto i dati personali dell’interessato non sono tecnicamente scindibili dai dati di altre persone, il diritto alla portabilità non può esser esercitato.

Diritto di opposizione: se i dati personali sono trattati per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico di cui sia investito il Titolare, o per un suo legittimo interesse, l’interessato vi si può opporre, ossia può dichiarare che i dati non devono esser trattati a tal fine.
Se viene quindi esercitato il diritto di opposizione, il titolare si deve astenere dal trattare ulteriormente i dati (si badi bene: si astiene dal trattarli ulteriormente, ma non deve necessariamente cancellarli, in quanto a tal fine serve una apposita richiesta da parte dell’interessato): se però il Titolare dimostra che vi sono motivi urgenti e legittimi per proseguire il trattamento, e se dimostra che tali motivi prevalgono sugli interessi, i diritti e le libertà dell’interessato, allora proseguirà il trattamento (resta salva la facoltà, per l’interessato, di rivolgersi al Garante, al Giudice o anche di chiedere nel mentre la limitazione del trattamento).
Il trattamento, nonostante l’opposizione, potrà esser proseguito, in ogni caso, per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.
In ogni caso, se i dati sono trattati per un legittimo interesse del titolare che consista nell’esecuzione di attività di marketing diretto, se l’interessato si oppone i dati non possono più esser trattati per tali scopi.

Diritto di non esser sottoposto a decisione automatizzata: L’interessato ha il diritto di non esser sottoposto a decisioni automatizzate (come per esempio, ma non solo, la profilazione) che producano effetti giuridici nei suoi confronti o che incidano sulla sua vita. Tale diritto non sussiste quando la decisione basata solo su mezzi automatizzati sia autorizzata da una specifica legge, o sia stata oggetto di consenso dell’interessato o sia necessaria per l’esecuzione di un contratto di cui tra interessato e Titolare. In ogni caso, se la decisione è autorizzata dal consenso dell’interessato o necessaria per l’esecuzione del contratto, l’interessato ha diritto di ottenere l’intervento umano per la revisione della decisione, esprimere a tal fine la propria opinione ed in ogni caso contestare la decisione.

14: COME LI PUO’ ESERCITARE
L’Utente che è iscritto alla Newsletter potrà recedere dal servizio cliccando sul pulsante Unsubscribe presente all’interno di ogni mail. La stessa procedura è prevista nel caso del marketing diretto.
Fatta eccezione per i casi sopra illustrati, nei quali  può esercitare i propri diritti mediante funzioni a ciò dedicate, per esercitare i propri diritti l’Utente dovrà seguire la seguente Procedura:

  • l’Utente invia una mail a Romanoauotmobili con specifica richiesta al seguente indirizzo email: info@bnlt.it
  • Romanoauotmobili risponderà entro trenta giorni. Se Romanoauotmobili non è in grado di riscontrare la richiesta entro tale termine, potrà rinviare tale adempimento per un periodo massimo complessivo di sessanta giorni, ma dovrà comunque – entro l’originario termine di trenta giorni – avvisare l’interessato sia dell’allungamento dei tempi che dei motivi dello stesso.
  • Romanoauotmobili può rifiutare, se ne ha motivo, di dar seguito alla richiesta dell’Utente: in tal caso, darà risposta motivata entro trenta giorni dalla richiesta. In ogni caso, l’Utente può rivolgersi al Garante o al Giudice.
  • Romanoautomobili, laddove nutra dubbi circa l’identità della persona che avanza la richiesta o esercita uno dei diritti, può chiedere ulteriori informazioni per confermare l’identità del richiedente.
  • Romanoautomobili  risponderà utilizzando lo stesso canale utilizzato dall’Utente per la richiesta, a meno che l’Utente stesso non chieda una risposta per via diversa.
  • Le richieste e le risposte sono gratuite, salvo che siano manifestamente infondate o ripetitive. In tale ultimo caso Romanoautomobili potrebbe richiedere i costi vivi che affronta per la risposta (quindi costi di personale, costi materiali, ecc).

15: IPOTESI DI DATA BREACH
In caso si dovessero verificare uno o più dei seguenti eventi: accesso, sottrazione, perdita, distruzione, divulgazione o modifica, senza preventiva autorizzazione (c.d. Data breach) Romanoautomobili, ferme restando le misure tecniche urgenti da porre in essere per bloccare (per quanto possibile) l’evento e per ridurne gli effetti dannosi si impegna a:
– ripristinare quanto prima il servizio in modo efficiente, recuperando i dati disponibili dall’ultimo backup utile effettuato;
– informare gli Utenti direttamente, se le circostanze lo permettono, ovvero genericamente (mediante avviso sulla pagina home di Romanoautomobili o mediante comunicazione inviata a tutti gli Utenti, compresi quelli per i quali eventualmente non ci sono stati eventi sui dati) del tipo di evento, del tempo in cui si è verificato, delle misure adottate (senza entrare nel dettaglio al fine di non agevolare eventuali nuovi attacchi) per ridurre i danni e per evitar nuovi analoghi eventi, nonché delle misure ed accorgimenti che l’Utente dovrebbe – da parte sua – porre in essere per ridurre le probabilità di nuovi eventi e limitare le conseguenze di quelli già verificatisi.

Il precedente testo di INFORMATIVA è depositato in originale presso il server della azienda Romano Automobili S.r.l. In formato PDF, con il seguente hash.: https://www.romanoautomobili.it/wp-content/uploads/2018/07/informativa-privacy-romanoauto-a36e59670cec1e7878234c09edbcb83ee50f63f1.pdf

Testo valido dal giorno 25/05/2018

CONSENSO:
Il sottoscritto, letta l’informativa sul trattamento dei dati personali, letto in particolare il punto 6/a della stessa, dichiara di

  • PRESTARE
  • NON PRESTARE

il consenso al trattamento dei propri dati personali da parte di Romano Automobili per fini di marketing, consistente in particolare nell’invio di comunicazioni (email, SMS, messaggi con whatsApp o Telegram) ai recapiti dal sottoscritto forniti al Titolare. Il sottoscritto dichiara di esser consapevole della facoltà di revocare il presente consenso.

intelligencerent

WordPress Video Lightbox Plugin
Privacy Policy. | Romano Automobili BNLT, in Tutta Italia.